CONNECTION_ERROR Biografia | L'opinione di Albino

Sono nato a Siracusa il 23/09/1959, ho un diploma universitario di Programmatore ed Analista conseguito presso l’Università di Siena e dal 1985 con 50/50 e lode, svolgo l’attività di Informatico.

Ho fatto il servizio militare come ufficiale di complemento ed ho attualmente conseguito il grado di Capitano dopo un richiamo per aggiornamento.

Dal 1989 risiedo a Treviso, dove mi sono trasferito per amore di una trevigiana. Ho una figlia anche lei trevigiana.

I miei principali interessi sono nel campo dell’economia solidale. Infatti ho fondato, insieme con un gruppo di amici, il Movimento per la Democrazia Economica che ha lo scopo di trovare metodi per ridistribuire la ricchezza e per evitare gli sprechi di ogni genere.

Per mettere in pratica questi principi ho fondato un Gruppo di Acquisto Solidale che in questo periodo serve più di ottanta famiglie trevigiane acquistando, a basso prezzo, prodotti da aziende, prevalentemente locali, che producono alimenti biologici nel rispetto dell’ambiente e dei lavoratori.

Sono presidente dell’Associazione Fare Treviso.

Sono un membro fondatore del Movimento per la Decrescita Felice di Maurizio Pallante.

Oltre ai punti del programma di Impegno Civile, in particolare intendo impegnarmi attivamente per:

  • mantenere la quantità di voli nell’aeroporto di Treviso entro la soglia dei 16300 annui stabiliti dal ministero;
  • adottare il piano di rischio aeroportuale mai predisposto dal Comune di Treviso, che ha permesso l’edificabilità in aree a rischio;
  • promuovere un’indagine epidemiologica nell’area intorno all’aeroporto per stabilire se ci sono danni dovuti all’inquinamento dell’aeroporto;
  • richiedere l’attuazione dei monitoraggi previsti dalla legge per i rilevamenti acustici e la regolare misurazione delle sostanze inquinanti nella zona adiacente all’aeroporto;
  • migliorare i servizi ai cittadini ottimizzando il sistema informatico comunale;
  • favorire la partecipazione e l’informazione sulle attività dell’Amministrazione Pubblica;
  • promuovere le condizioni economiche delle famiglie e delle piccole aziende attraverso il commercio locale solidale e la cooperazione coordinata;
  • promuovere il risparmio energetico negli edifici pubblici e nell’illuminazione pubblica.

 

Articoli sulla rivista online Un Mondo Possibile: